Se prevedi di acquistare un nuovo monitor a schermo piatto (o laptop) presto, piccolo, standard o di grandi dimensioni, ecco 5 suggerimenti che renderanno il processo di calibrazione molto più semplice.

1. Disabilita tutte le funzionalità avanzate

Molti monitor pronti all'uso hanno una sorta di miglioramento che secondo il produttore rende l'immagine migliore quando abilitata. La maggior parte delle volte questo potenziamento dovrebbe mostrare un miglior fotorealismo. Forse per foto e filmati è positivo, ma quando si visualizzano pagine Web in un browser è assolutamente terribile.

Il monitor ASUS che ho comprato è arrivato con un tale miglioramento chiamato "Splendid", che non ha fatto altro che rendere tutto terribile. Disabilitato.

2. Utilizzare la funzione di calibrazione di Windows 7

Fare clic sul logo di Windows (a.k.a. "Pulsante Start") e cercare Calibra

Immagine

Fai clic su Calibra colore display

Immagine

Sarai assistito attraverso una varietà di impostazioni, tra cui gamma, luminosità, contrasto e così via.

Immagine

3. Comprendi che la retroilluminazione a LED potrebbe essere molto più luminosa di quella a cui sei abituato

Coloro che hanno utilizzato i computer per molto tempo, per la prima volta accenderanno alcuni strabici, accendendo per la prima volta un monitor con retroilluminazione a LED, perché sono luminosi. Molto luminoso. È fantastico, ma inaspettato per i nuovi arrivati ​​ai monitor retroilluminati a LED (in particolare quelli più grandi).

Una delle prime cose che potresti voler fare durante la calibrazione del monitor è di ridurre sia la luminosità che il contrasto alla metà (che di solito è 50), quindi incrementare da lì quando è necessario luminosità / contrasto.

4. Comprendere che potrebbero esserci differenze di colore tra i display lucidi e opachi

Quando il display a schermo piatto lucido è apparso per la prima volta sulla scena, le persone sono rimaste incantate dalla ricchezza e dalla chiarezza del colore. Quindi i grafici si sono impadroniti di loro e si sono arrabbiati fino in fondo perché quei primi display lucidi non potevano riprodurre un vero giallo. Quello che hai ottenuto è stato l'oro, ad esempio "giallo arancione". Non importava quali modifiche apportate. Potresti cambiare gamma, rosso / blu / verde, temperatura del colore e qualsiasi altra cosa ti venga in mente, ma il tuo giallo più brillante è sempre stato l'oro.

La maggior parte dei display lucidi ora ha risolto il problema del giallo non corretto e un display lucido correttamente calibrato può ora riprodurre un vero giallo come quello che vedresti su un'etichetta CMYK stampata. Tuttavia ci sono ancora alcuni display lucidi là fuori che ancora non riescono a farlo.

Se sei un pignolo per un colore calibrato assolutamente corretto su un display a schermo piatto, opaco è ancora la strada da percorrere.

5. Sapere dove sono le impostazioni gamma basate sul software e utilizzarle

La gamma definita è "l'operazione non lineare utilizzata per codificare e decodificare i valori di luminanza o tristimolo nei sistemi video o di immagine fissa". Devi capirlo? No, perché probabilmente sai già cos'è la gamma e perché dovresti regolarla.

Alcuni monitor sono dotati di un'impostazione gamma integrata che puoi regolare, ma altri no. Il monitor che ho appena acquistato, ad esempio, non ne ha uno.

Fortunatamente, ci sono impostazioni gamma controllate dal software ed è di solito molto superiore a qualsiasi metodo di controllo su schermo che il tuo monitor avrebbe.

È possibile utilizzare i controlli di calibrazione di Windows 7 come indicato sopra o utilizzare il controllo gamma software per il software di controllo della scheda grafica. O in altre parole, la suite di software ATI Catalyst o NVIDIA GeForce.

Esempio di impostazioni gamma con ATI Catalyst:

Immagine

Nota importante: le impostazioni effettuate utilizzando una suite di software per schede grafiche avranno la precedenza su tutte le impostazioni effettuate utilizzando la calibrazione di Windows 7.

Informazioni bonus: calibrare un vecchio monitor (o almeno provare a)

Con qualsiasi vecchio monitor, stai combattendo contro l'hardware utilizzato e / o mai in grado di visualizzare correttamente i colori calibrati correttamente. Ma hey, ne vale la pena provare.

LCD: retroilluminazione fioca

La prima cosa che inizia a non funzionare con un pannello LCD più vecchio è la retroilluminazione. Dopo circa 3 o 4 anni il monitor perderà completamente la capacità di visualizzare un bianco brillante e invece mostrerà un grigio brillante o un bianco ingiallito.

Se sai di avere una retroilluminazione a schermo piatto fioca, usa di proposito colori campione che vanno da 1 a 2 tonalità più scure del vero durante la calibrazione. Ciò rappresenterà principalmente colori reali, leggermente più scuri.

LCD: "Shadowing" sui lati o angoli

Alcuni pannelli piatti più vecchi hanno lati / angoli più scuri. Una soluzione che potrebbe funzionare (ma di certo non è garantita) è semplicemente inclinare il monitor indietro di alcuni gradi rispetto a dove lo si trovava. Questo non cura le aree scure, ma può mascherarle in qualche modo.

Immagine

Questa tecnica è certamente solo per i disperati che stanno cercando di salvare un display che altrimenti dovrebbe essere riparato o buttato fuori.

Se il monitor è così scuro che semplicemente non riesce a produrre un'immagine luminosa da solo, puoi posizionare una lampada da architetto (immagine a destra) dietro il monitor con il cono sopra il display e far brillare la luce direttamente sullo schermo. Se c'è troppa luce vivida dalla lampada, alzare la lampada più in alto.

Ancora una volta si dirà che questa "correzione" è solo per i disperati, perché in realtà non funziona così bene. Questo non è un modo per calibrare ma piuttosto portare un display in modalità "abbastanza buono da usare ancora".

CRT: guasto della pistola a colori

Se si dispone di un ringiovanitore CRT (esempio di uno in azione), è possibile "ricaricare" le pistole a colori in un monitor CRT e ottenere nuovamente il colore perfetto. Ma è probabile che tu non ne abbia uno e non abbia alcun interesse a spezzare uno chassis CRT per farlo.

L'unica cosa che puoi davvero fare in caso di guasto della pistola a colori non è di aumentare gli altri colori per compensare, ma invece di abbassare il colore, quasi a un livello monocromatico. Il problema con il fallimento della pistola a colori è che l'output della pistola non si spinge più come una volta, quindi alzare gli altri colori non aiuta.

CRT: problemi di deflessione

Questa è una tabella dei problemi di deflessione più comuni con qualsiasi CRT, che si tratti di televisione o monitor:

deflection_problems

I più comuni sui monitor CRT sono il puntaspilli ("piegato") e la distorsione a barilotto ("arrotondato"). I monitor CRT successivi hanno controlli sullo schermo per regolarlo e risolverlo. I più vecchi no.

Se non riesci a risolvere il tuo problema di deflessione con il tuo CRT, dovrai trovare qualcuno che sappia come riparare i display a tubo e loro saranno in grado di ripararlo.

Buon monitor!