Anche se mi concentrerò principalmente sull'ambiente Windows, le linee guida seguenti si applicano a qualsiasi sistema operativo. Dopo tutto, il disordine è un disordine, indipendentemente dal sistema operativo in cui si trova il disordine.

La maggior parte dei browser Web moderni scaricherà tutti i tuoi download, come nei file che fai clic per scaricare (che significa non la cache) in una cartella specifica denominata Download. Windows Vista e 7, per quanto ne so, hanno questa cartella creata automaticamente dal sistema operativo stesso. Le versioni precedenti di Windows in genere presentano una cartella denominata Download creata in Documenti. O potrebbe essere la situazione in cui si specifica la propria cartella download. In ogni caso, è molto probabile che tu scarichi tutti i tuoi download in una sola cartella.

La cartella dei download nel tempo si trasformerà in un disastro e, a volte, sarà difficile distinguere un file dall'altro. I suggerimenti di seguito ti aiuteranno a organizzare quel mostro in qualcosa di più gestibile.

1. Separare i file di installazione da tutto il resto

Molte persone scaricano solo 4 tipi di file. Installatori, immagini, video e documenti (PDF, DOC, ecc.)

I documenti e i file multimediali sono facili da esplorare perché la maggior parte, se non tutti, possono essere visualizzati in anteprima come visualizzazione dell'elenco dei file se si utilizza una vista in miniatura.

D'altra parte, i file di installazione non hanno una funzione di anteprima perché non è la natura del loro modo di lavorare, quindi quando scarichi un programma di installazione indipendentemente da ciò che è, tutti i file di programma di installazione devono essere inviati a una sottocartella di Download. Il modo più semplice per farlo è creare le App sottocartelle e inserire lì tutti i tuoi programmi di installazione.

2. Prendi l'abitudine di rinominare i file di installazione una volta scaricati

Non esiste una convenzione di denominazione standard per quanto riguarda i file di installazione e, se scarichi un po 'di app, è probabile che ci siano un sacco di file setup.exe nella cartella dei download. Vedrai setup.exe, setup.exe (1), setup.exe (2) e così via. Tutte le diverse app, diversi installatori.

Se il file di installazione scaricato non ha un nome file descrittivo, rinominalo. Vai alla cartella dei download, fai clic con il pulsante destro del mouse sul file di installazione, seleziona per rinominare e assegnagli un titolo descrittivo che puoi riconoscere se dovessi tornarci in un secondo momento.

La ridenominazione di un file di installazione scaricato influisce sul modo in cui viene installato?

In Windows no. Nella maggior parte degli altri sistemi operativi non influisce neanche sul programma di installazione.

3. Ordina per "Data modificata"

Più grande diventa la cartella dei download, più l'ordinamento per nome diventa abbastanza inutile. Dopo un po 'è più semplice ordinare per Data di modifica, con il file scaricato più recente visualizzato nella parte superiore dell'elenco dei file.

In Windows, la colonna Data modifica deve essere abilitata per impostazione predefinita. In caso contrario, puoi fare clic con il pulsante destro del mouse in un punto qualsiasi dell'area della colonna e abilitarlo:

Immagine

Dopodiché puoi fare clic sulla colonna per ordinare. Fai clic sul nome della colonna fino a quando non viene visualizzata una freccia rivolta verso il basso accanto a esso e questo metterà l'ultimo file in cima all'elenco dei file.

4. Inserisci le immagini nella cartella delle immagini anziché nella cartella dei download

Le immagini non appartengono davvero alla cartella dei download. In ambiente Windows esiste una cartella specifica dedicata a questa attività chiamata My Pictures.

Per selezionare in serie le immagini nella cartella dei download per tagliare / incollare in modo semplice:

  1. Abilita la colonna "Tipo" (allo stesso modo in cui la Data di modifica è abilitata come mostrato sopra) Ordina per tipo di file facendo clic sulla colonna Scorri l'elenco dei file e trova le immagini Fai clic sulla prima immagine, scorri verso il basso, tieni premuto MAIUSC, fai clic sull'ultima immagine, lascia che vai di SHIFTPremere CTRL + X per tagliare. I file diventeranno quindi leggermente trasparenti, indicando che sono pronti per essere spostati. Naviga nella cartella Immagini, aprila, quindi fai clic con il pulsante destro del mouse in qualsiasi punto all'interno della cartella Immagini e seleziona Incolla.

Mentre la maggior parte delle immagini su Internet sono in formato JPG o JPEG, potresti avere alcuni file GIF, PNG e BMP vaganti nella tua cartella di download, quindi assicurati di cercare anche quelli.