4 passaggi per aumentare le vendite di Instagram oltre gli annunci

L'ottimizzazione delle vendite di Instagram dovrebbe essere il focus principale di ogni marchio di e-commerce nativo digitale che sta cercando di crescere nel 2019. Instagram è già un grande motore del traffico dei negozi mercantili di Shopify, quindi essere in grado di convertire detto traffico direttamente sulla piattaforma invece di round-trip può comportare un notevole aumento delle vendite aggiuntive.

Sono finiti i tempi della sola pubblicità sui social media, un vero approccio omnicanale dovrebbe tenere conto delle vendite effettuate direttamente tramite l'app di Instagram. I post shoppable di Instagram hanno completamente integrato il canale di vendita social e creato un modo semplice per convertire i clienti online. Con i clienti che intraprendono un percorso sempre più non lineare per effettuare un acquisto, l'ottimizzazione dei social media per creare un flusso di reddito produttivo si sta dimostrando un aspetto incredibilmente importante del successo del marketing digitale.

Di seguito troverai alcuni suggerimenti utili su come sfruttare al massimo i post acquistabili di Instagram. Assicurati di avere tutte queste cose coperte prima di impegnare tempo e risorse per la vendita sociale.

1. Decidi le metriche e considera sempre la tua demografia

Il primo passo per costruire il tuo canale Instagram è valutare la demografia dei tuoi follower per determinare i messaggi, le foto e i contenuti generali con cui li sceglierai. Prima di esaminare i dati, decidi come misurare il successo delle tue campagne di vendita sui social. Il successo avrà un aspetto diverso a seconda del modello di business, ma è importante definirlo prima del lancio della campagna. Immergendoti nella sezione Instagram Insights dell'app, sei in grado di segmentare i tuoi follower per sesso, fascia di età, posizione e coinvolgimento. Assicurati di creare i tuoi post acquistabili o annunci social con contenuti allineati al tuo gruppo demografico. Puoi anche controllare le metriche di coinvolgimento delle foto dei tuoi prodotti per verificare i componenti visivi di un post di successo. Tieni presente che per accedere a queste analisi devi prima avere un profilo aziendale di Instagram

Tendenza articoli GoBeyond.ai:

- 21 dei migliori strumenti di analisi della concorrenza per aumentare il traffico del sito Web nel 2019
- Non c'è niente di sbagliato in un buon vecchio grande magazzino
- The Retail Apocalypse è una vecchia notizia. E adesso?
- The Coming Disruptment to E-Commerce Search

2. Ottimizza il tuo profilo e resta conforme

Per abilitare post shoppable su Instagram, devi seguire le linee guida dell'azienda e soddisfare i requisiti elencati di seguito:

  • È necessario risiedere in USA, Canada, Brasile, Regno Unito, Germania, Francia, Italia, Spagna o AUS.
  • Devi avere un account Instagram Business
  • Profilo / prodotti devono essere collegati a un catalogo prodotti di Facebook, che puoi trovare con il tuo strumento di gestione aziendale sul tuo profilo aziendale di Facebook.
  • Deve offrire beni fisici conformi all'accordo e alle politiche del venditore di Instagram.

Una volta che sei conforme e hai creato il tuo catalogo prodotti Facebook, è facile come collegare il tuo negozio con Instagram e applicare tag acquistabili ai prodotti sulla tua pagina. L'ottimizzazione del profilo della tua azienda dipende in larga misura dal tuo livello demografico. Tienili sempre a mente durante la creazione di contenuti e assicurati di includere sempre un link al tuo negozio online nella tua biografia!

3. Crea post shoppable coinvolgenti

Ora che sei pronto per iniziare a vendere direttamente tramite Instagram, vuoi assicurarti che i tuoi post siano accattivanti. Ricorda l'intero obiettivo del social media marketing, soprattutto su piattaforme mobili, è quello di indurre le persone a smettere di scorrere. Alcuni componenti di un'immagine hanno dimostrato di coinvolgere i clienti in modo più efficace di altri. Di seguito, troverai alcuni suggerimenti utili per assicurarti che i tuoi post siano davvero pop!

Scegli una tonalità di colore dominante: secondo uno studio di Curalate, i post IG con un solo colore dominante superano quelli del multiplo del 17%. La mancanza di distrazione nell'immagine crea uno sguardo accattivante quando si scorre rapidamente il feed. Curiosità: le immagini con il blu come colore dominante hanno prestazioni migliori del 24% rispetto alle immagini con il rosso come colore dominante.

Mantieni le cose chiare: la luminosità di un post ha un enorme effetto sul modo in cui i tuoi follower interagiscono con i tuoi contenuti. Le immagini più luminose generano il 24% in più di Mi piace rispetto alle immagini scure, secondo uno studio di Curalate. Anche se il tuo marchio è sul lato oscuro, prova a schiarire un post per determinare se può aiutare le tue conversioni.

Influencer vs Post di prodotto: il marketing di Influencer è un ottimo modo per sfruttare l'enorme seguito delle star dei social media. Esistono numerose agenzie che ti metteranno in contatto con un influencer dopo aver individuato le esigenze della tua campagna. Mentre l'influencer marketing ha dimostrato di favorire le conversioni su IG, i post che presentavano una foto del prodotto hanno sovraperformato. Secondo l'Intelligence Report di L2: Instagram, il 65% dei post più performanti sulla piattaforma presenta prodotti, mentre solo il 29% presenta un ambasciatore o influencer del marchio.

4. Tutto riguarda il bambino UGC!

Il contenuto generato dall'utente (UGC) è il nome del gioco quando si tratta di migliorare le vendite tramite Instagram. UGC per i marchi è definito come qualsiasi post che presenta il proprio prodotto, purché non sia stato pubblicato. ha dimostrato di essere un vero motore di conversioni, secondo il rapporto di L2. I consumatori che vedono una foto generata dall'utente sul loro percorso di acquisto hanno un tasso di conversione superiore del 4,5%, che aumenta al 9,6% una volta che interagiscono con la foto. Alcuni marchi nativi digitali riempiono l'intera pagina del prodotto con UGC e li migliorano ulteriormente rendendoli acquistabili o dotati di influencer. Il 68% degli utenti dei social media consulta IG prima di effettuare un acquisto e l'86% dei millennial afferma che UGC è un buon indicatore della qualità del marchio, quindi non sorprende che UGC sia un ottimo strumento per alleviare l'ansia dell'acquirente. Se non stai già interagendo con i post sui prodotti dei tuoi follower, fallo ora! È il modo numero uno per aumentare il tasso di conversione.

Vendere su Instagram può essere intimidatorio per i marchi che sono nuovi nello spazio, ma dovrebbe essere una parte essenziale delle tue campagne di marketing. Per avere successo, dovresti sempre considerare i dati demografici dei tuoi clienti e sfruttarli come creatori di contenuti. Il successo avrà un aspetto diverso a seconda delle dimensioni del tuo marchio, ma ricorda che queste cose richiedono tempo!

Mi piacerebbe sentire cosa ne pensi! Sentiti libero di contattare [email protected]!

Non dimenticare di darci il tuo !