4 modi migliori in cui WhatsApp for Business può aiutare a creare potenti campagne di marketing

Le organizzazioni aziendali cercano sempre soluzioni convenienti per commercializzare i loro prodotti e servire i clienti utilizzando le risorse minime. Nel mondo digitale odierno, i chatbot basati sull'intelligenza artificiale (AI) sono diventati un punto di leva per soddisfare questi requisiti aziendali.

Secondo Forrester Consulting, i consumatori in India preferiscono la velocità e la convenienza dei chatbot. E oltre il 93% dei consumatori interagisce con i chatbot tra una volta al giorno e una volta al mese.

Di recente, il CEO di Facebook Mark Zuckerberg ha annunciato che WhatsApp detiene 1,5 miliardi di utenti attivi mensili, scambiando quasi 60 miliardi di messaggi al giorno.

Le statistiche evidenziano chiaramente il potenziale coinvolto nell'applicazione WhatsApp for Business. Le organizzazioni aziendali potrebbero connettersi direttamente agli utenti WhatsApp ordinari con informazioni utili come indirizzo commerciale, numeri di telefono, sito Web, indirizzo e-mail e una breve biografia.

Un chatbot basato su AI per WhatsApp for Business ha un vantaggio competitivo rispetto ad altre piattaforme di messaggi. Ha un numero enorme di visitatori attivi con la possibilità di generare più tassi di lettura sui messaggi promozionali.

WhatsApp for Business ha la capacità di ridimensionare la produttività dell'organizzazione con risorse umane minime.

Ecco 4 casi studio di aziende che hanno implementato chatbot basato sull'intelligenza artificiale per ampliare la propria attività:

Caso 1: Charter Communications - Next IT

Charter Communications è una società di telecomunicazioni americana che offre servizi a oltre 26 milioni di clienti in 41 stati. È il secondo più grande operatore via cavo negli Stati Uniti. La compagnia aveva 2.000.000 di chat dal vivo al mese. Il 38% di queste conversazioni in chat include ripetuti problemi di nome utente e password dimenticati. Queste richieste venivano gestite da esecuzioni ogni mese, che consumavano più tempo, denaro e risorse

Charter ha implementato un chatbot chiamato Next IT per risolvere le query ripetute. Il compito dell'IT successivo non si limitava solo a rispondere a queste semplici domande, ma anche a fornire informazioni su varie interessanti offerte. Complessivamente, gestisce l'83% di tutte le comunicazioni di chat dell'azienda. È una situazione vantaggiosa per entrambe le società e per i loro clienti.

Statistiche chiave:

  • ROI del 500% entro sei mesi.
  • Gestisce la richiesta di nome utente e password più velocemente del 50% rispetto a quella umana.

Principali asporto:

I chatbot possono risolvere i problemi più rapidamente riducendo gli handoff.

Caso 2: RapidMiner - Drift

RapidMinder è una società di scienza dei dati che fornisce soluzioni come preparazione delle date, estrazione di testo, analisi predittiva, apprendimento approfondito e apprendimento automatico. La società ha identificato il significato di chatbot e la sua capacità di generare conversazioni automatizzate in pochi minuti. Pertanto, hanno implementato il chatbot di Drift su ogni modulo di acquisizione dei lead sul loro sito Web, inclusi i white paper.

I visitatori del sito Web arrivano sul proprio sito per un problema specifico, non solo per navigare sul sito. Il chatbot basato sull'intelligenza artificiale è in grado di affrontare il problema di tale visitatore e generare lead qualificati per il team di vendita. Il lead viene generato 24 ore su 24, 7 giorni su 7, poiché il chatbot non dorme mai e pone una serie simile di domande che i venditori avrebbero posto ai clienti.

Statistiche chiave:

  • Ha generato 4.000 lead sostituendo tutti i moduli di acquisizione lead con chatbot.
  • Il 25% della pipeline di vendita è stata influenzata dai chatbot.

Principali asporto:

I chatbot hanno la possibilità di aggirare lunghe campagne di lead generation

Caso 3: BabyCenter - Bot di Facebook Messenger

BabyCenter è una società di media online che fornisce informazioni sulla gravidanza, lo sviluppo della prima infanzia, il concepimento ecc. Essendo uno dei siti Web di gravidanza più affidabili, la società comprende il valore dei visitatori del sito Web e il potenziale di un sistema di consegna di contenuti alternativi. Di conseguenza, BabyCenter si è avvicinato a Ubisend per creare un bot per il loro messenger di Facebook.

Il chatbot ha prodotto un risultato impressionante. L'84% dei clienti target ha letto il messaggio e il 53% ha visitato il contenuto del sito Web.

Il più grande sorteggio dell'azienda è una campagna e-mail sequenziale che guida i suoi clienti in ogni fase del percorso durante la gravidanza. Si è riscontrato che il bot di messaggistica ha un tasso di coinvolgimento superiore dell'1,428% rispetto a quello di MailChimp.

Statistiche chiave:

  • 84% Velocità di lettura sui messaggi.
  • 53% percentuale di clic (CTR) da Facebook Messenger

Principali asporto:

  • Un chatbot di messaggistica indirizza il potenziale traffico al sito Web.
  • I messaggi di Facebook hanno più tassi di apertura rispetto alle e-mail.

Caso 4: HDFC Bank - OnChat

Nel 2016, la banca HDFC ha lanciato OnChat, un chatbot di messaggistica. Offre un servizio bancario conversazionale che consente ai clienti di eseguire transazioni, ricaricare, prenotare viaggi ecc.

OnChat ha comportato una crescita esponenziale del 160% di mese in mese. Ha raccolto oltre 2,4 milioni di messaggi. Il messenger è in grado di inviare comunicazioni personalizzate come promemoria di pagamento utilizzando un mix di inglese e hindi, dove un tipico cittadino di lingua hindi comunica in India.

Il chatbot è diventato un canale per le interazioni, l'assistenza e l'acquisizione dei clienti. Ha portato a servizi di supporto economici con un'assenza di risorse umane e aiutando le aziende a crescere, sfruttando le nuove tecnologie come l'IA.

Statistiche chiave:

  • Crescita del 160% di mese in mese.

Principali asporto

Un servizio di supporto economico e comunicazione personalizzata con i clienti.

La ricerca Juniper prevede che entro il 2020 i chatbot faranno risparmiare alle aziende 8 miliardi di dollari all'anno.

Le aziende dovrebbero espandere i loro investimenti in chatbot basati su intelligenza artificiale su WhatsApp in quanto offrono una migliore personalizzazione, una vasta base di utenti per fornire informazioni commerciali complete e un alto tasso di coinvolgimento.