3 modi per creare offerte personalizzate efficaci per il marketing di WhatsApp

La personalizzazione non è solo una tendenza di marketing. È un must. Senza di essa non hai alcuna possibilità sul mercato di oggi. I consumatori lo desiderano e questa è la chiave della sua efficacia. Offri ai tuoi consumatori qualcosa a cui sono interessati ed è molto più probabile che tu attiri la loro attenzione e li convinca ad acquistare il tuo prodotto.

Dai un'occhiata al grafico qui sotto e ti renderai presto conto di quanto sia potente la personalizzazione.

Fonte: Accenture

Sfruttiamo questo potere, vediamo come creare offerte personalizzate efficaci e portare il tuo marketing WhatsApp al livello successivo.

Aumenta le vendite con offerte personalizzate efficaci

Nell'articolo precedente abbiamo spiegato un modello semplice che puoi utilizzare per aumentare le vendite tramite campagne di messaggistica personalizzate WhatsApp. Oggi imparerai come creare offerte personalizzate allettanti che attireranno l'attenzione dei tuoi clienti.

Per prima cosa: Contatti Per iniziare le tue campagne di marketing di WhatsApp, avrai bisogno di un database di contatti, idealmente dai tuoi clienti abituali e occasionali. Le campagne di messaggistica non possono essere efficaci senza un solido database di contatti e il loro consenso a ricevere messaggi. Supponiamo che tu abbia già un database, ma se non lo fai, è ora di iniziare a raccogliere i numeri di telefono dei tuoi clienti.

Ottenere personale e aumentare le vendite Tuttavia, non siamo qui per parlare del tuo elenco di contatti. Siamo qui per discutere del pane e del burro dell'aumento delle vendite di WhatApp: l'offerta personalizzata. Per crearlo, hai bisogno di qualche tipo di informazione sul tuo gruppo target. Altrimenti, non puoi davvero personalizzarlo, vero?

Diamo un'occhiata a 3 modi diversi per ottenere ciò di cui hai bisogno per rendere le tue offerte più pertinenti e allettanti.

1. Indirizzare i consumatori in base alla cronologia degli acquisti La logica qui è semplice: se qualcuno acquista candele profumate ogni settimana, le probabilità sono alte che saranno interessate a un'offerta speciale di candele.

Ma come fai a sapere cosa stanno comprando?

Per personalizzare con successo le tue offerte devi dare un'occhiata alla cronologia degli acquisti dei tuoi clienti e segmentarli in gruppi in base all'interesse dei loro prodotti. Naturalmente, puoi anche inviare offerte personalizzate alle persone, ma questo richiede molto tempo. Potrebbe valerne la pena se vendi qualcosa di maggior valore. Se stai utilizzando piattaforme di e-commerce come Shopify e WooCommerce, sono disponibili ottimi plug-in e funzionalità che puoi utilizzare per esportare elenchi di consumatori che hanno acquistato prodotti simili. In base a ciò puoi creare il tuo database di contatti e segmentarli in gruppi target in modo abbastanza efficiente.

Come si fa? Ecco i nostri consigli:

Shopify Shopify rende davvero facile controllare la cronologia degli acquisti di una persona. Vai alla dashboard di Shopify, fai clic sulla scheda Clienti nel menu principale, quindi fai clic su un cliente specifico per visualizzare la cronologia degli acquisti. Questo è tutto! Sebbene sia utile, esiste un modo più elegante per ottenere un intero elenco di persone che hanno acquistato prodotti simili.

Puoi cercare il prodotto di cui hai bisogno nella sezione Ordini della dashboard, che visualizzerà tutti gli ordini rilevanti che includono la tua query di ricerca. È quindi possibile selezionare quelli necessari ed esportarli. Nel file CSV esportato puoi trovare tutte le informazioni sui clienti, inclusi e-mail e numeri di telefono.

Se desideri che i dati del tuo negozio vengano scaricati e inviati in un formato predeterminato (come solo il nome del cliente, l'e-mail e il numero di telefono), potresti voler guardare un'app che lo farà per te. Alcune di queste app sono: Data Export, EZ Exporter di Highview Apps o Exportify.

WooCommerce Il modo migliore per accedere alla cronologia degli acquisti dei clienti su WooCommerce è installare l'estensione Cronologia clienti di WooCommerce.

Questa estensione ti permetterà di vedere le abitudini di navigazione dei tuoi clienti, quali schermate visitano prima dell'acquisto e altro ancora. Tutto ciò che devi sapere al riguardo è elencato qui e qui. Vale sicuramente la pena dare un'occhiata in quanto può davvero migliorare le tue offerte personalizzate in base alle informazioni che otterrai.

Tuttavia, se si desidera creare elenchi di consumatori che hanno acquistato un determinato prodotto, è necessario il plug-in User Insights.

il processo è molto semplice.

Una volta installato il plug-in, vai alla scheda User Insight sul tuo pannello di amministrazione in Wordpress. Fai clic sul pulsante Aggiungi filtro nella parte superiore dello schermo e seleziona Prodotti ordinati nella prima finestra, Includi nella seconda finestra e il prodotto desiderato nella terza finestra. Di seguito verrà visualizzato un elenco di tutti i clienti che hanno ordinato questo prodotto. Assicurati di esportare i dati insieme ai numeri di telefono dei tuoi clienti.

2. Indirizzare i consumatori in base ai loro interessi

Il modo più semplice e basilare per conoscere l'interesse di qualcuno è ... chiederglielo!

Consigliamo un semplice strumento di rilevamento come Typeform. Una volta creato il sondaggio è tempo di inviarlo ai tuoi clienti. Ad esempio, puoi chiedere loro "Preferisci scarpe eleganti, casual o sportive?", Se vendi calzature. Di 'loro che possono aspettarsi offerte pertinenti nella loro casella di posta WhatsApp se rispondono ad alcune domande e poi raccolgono i risultati.

Segmentali in diversi gruppi in base alle loro risposte e presto avrai un'ottima idea di cosa offre di inviare.

Se gestisci un negozio di e-commerce, allora c'è un altro modo per conoscere gli interessi del tuo consumatore. La maggior parte degli e-store offrono opzioni per creare una lista dei desideri, contrassegnare prodotti preferiti, come prodotti ecc. Puoi anche segmentare il tuo consumatore in base a quello.

Speriamo di poter presto automatizzare tali compiti e importare gruppi di consumatori direttamente dal nostro e-store nel nostro account WhatsApp Business. Per ora, il lavoro manuale è la strada da percorrere.

3. Interagisci con i clienti nel tuo negozio fisico Puoi anche fare un passo ulteriore se hai un negozio fisico. Raccogli i contatti dei tuoi clienti dopo aver acquistato un prodotto. Chiedi loro se sarebbero interessati ad offerte personalizzate e sconti per prodotti simili e vedi se ti lasceranno il loro numero.

Se vendi prodotti che le persone acquistano regolarmente, come i prodotti per la cura personale, potresti persino creare un programma di fidelizzazione speciale e tenere traccia della conversione delle offerte che invierai tramite WhatsApp.

Ora che sai come creare offerte personalizzate per le tue campagne di marketing di WhatsApp, sei pronto per iniziare a inviare messaggi. Puoi scoprire di più sulla creazione di descrizioni delle offerte interessanti, metodi di pagamento tra cui scegliere e altro nel nostro articolo precedente.

Non c'è niente di peggio che spammare i consumatori con offerte generali a cui non sono interessati. Non fare affari. ;)

Conosci altri metodi per personalizzare il commercio di conversione? Fateci sapere nei commenti qui sotto.

Originariamente pubblicato su blog.sendbee.io il 29 dicembre 2017.