logo di gnome

Per molto tempo GNOME è stato davvero buono. Poi è arrivata la versione 3 e, beh, non è così buona in quanto sembra completamente incostante se funzionerà sul tuo PC o meno, indipendentemente da quanti anni abbia o meno.

Ciò che è noto come "GNOME Classic" non è GNOME 2 ma piuttosto 3 in una forma tradizionale molto più leggera (quindi "classica"). Detto questo, ecco tre motivi per cui dovresti usare GNOME Classic:

1. Classic è più veloce degli altri tipi di sessioni eccessivamente grafiche

Classic è più veloce di Unity di Ubuntu o Cinnamon di Linux Mint. In effetti, è così veloce che correrà in cerchio.

2. Classic funziona meglio con il set di driver Radeon Linux di AMD

Nelle distribuzioni stile Ubuntu / Debian, è possibile eseguire direttamente l'installazione del set di driver della scheda grafica e funziona, principalmente. Spiegherò il "principalmente" tra un momento.

Vai su support.amd.com, inserisci il tipo di scheda AMD / ATI che hai e scarica il file ".run" per il set di driver di Linux (con sapore a 32 o 64 bit a seconda di quello che hai). Vai alla cartella in cui si trova il file .run, fai clic con il pulsante destro del mouse, seleziona Proprietà, quindi Autorizzazioni e imposta il file da eseguire come eseguibile. Dopodiché, fai doppio clic sul file, scegli di avviarlo in un Terminale e l'installazione grafica fa la sua cosa.

Se il tuo tipo di sessione è GNOME Classic, avrai pieno accesso ai driver AMD appena installati, avrai il gestore Catalyst e tutto il resto.

Se il tipo di sessione non è classico, possono accadere cose strane. Problemi di ridisegno dello schermo, pannelli che scompaiono magicamente, ecc. Niente di tutto ciò accade in Classic, almeno nella mia esperienza.

Ci sono stati molti rapporti su vari forum Linux che affermano che l'installazione del set di driver AMD può rendere inutilizzabile un ambiente desktop grafico Linux. Per questo dico che la prima cosa da fare è passare a GNOME Classic per vedere se i problemi seguono in quell'ambiente specifico. È molto probabile che non lo faranno.

3.Il modo di fare menu di GNOME Classic ha molto più senso per la maggior parte delle persone

Il modo migliore in cui posso descrivere l'ambiente classico è che sarebbe quello che sarebbe stato Windows 7 se Microsoft non avesse fatto la cosa Aero. Il classico è molto "pulito", molto facile da aggirare e sicuramente non fa nulla di tutto ciò "cerchiamo di essere diversi e assomigliare a una fottuta interfaccia del telefono".

Lo metterò in un altro modo. Se sei il tipo a cui piace davvero l'interfaccia di WinXP, adorerai GNOME Classic perché prende le parti migliori dell'ambiente XP e le migliora. Ad esempio, il modo in cui le transizioni Classiche tra le aree di lavoro desktop (CTRL + ALT + qualsiasi tasto freccia) è molto fluido. Le animazioni anche su hardware più vecchio e più lento sono molto veloci e ottimizzate.

Il classico, almeno per me, è la miscela perfetta di utilità e forma per un ambiente grafico desktop. Nessuna schifezza eccessivamente animata, un aspetto molto bello e un'operazione veloce ovunque tu vada.

Se hai provato Ubuntu di recente e hai detto "Bleah! Questo fa schifo! ", Nella schermata di accesso cambia il tipo di sessione in Classico, quindi non funzionerà. Quando si sperimenta GNOME 3 usando Classic, è allora che lo apprezzerai davvero su GNOME 2.