2019 in rassegna: diplomazia digitale su Instagram

Instagram sta diventando uno strumento molto importante per i leader mondiali e i governi per comunicare le loro priorità e impegnarsi a un livello più personale - e con poche parole - con il loro pubblico.

"Instagram è diventata la rete di social media in più rapida crescita tra leader mondiali, governi e ministri degli esteri ed è la terza piattaforma di social media più utilizzata dopo Twitter e Facebook, con l'81 percento dei 193 stati membri delle Nazioni Unite attivi sulla piattaforma", scrive Matthias Lüfkens nell'ultimo rapporto di Twiplomacy sull'uso della piattaforma da parte dei leader politici di tutto il mondo.

“Ciò che una volta era nascosto a porte chiuse sta diventando pubblico per tutti. La storia viene ora immortalata sulla piattaforma mobile di condivisione di foto e video. "

Ovviamente, alcuni sono migliori di altri nell'uso della piattaforma e le storie di Instagram sembrano essere più popolari dei post: data la natura effimera delle storie, questo articolo include solo post completi, siano essi foto, video o gallerie.

Ecco alcuni punti salienti degli ultimi 12 mesi ...

Mentre entra in carica al timone del 76 ° governo finlandese, la neo-nominata Primo Ministro Sanna Marin, ora la più giovane leader del governo del mondo, pubblica una foto del suo nuovo gabinetto, guidato da donne (10 dicembre 2019). Reuters Breakingviews l'ha citata dicendo: “Presento una generazione più giovane ma, naturalmente, quando si tratta di social media o Instagram, penso di essere un individuo, una persona, una persona reale anche se sono un primo ministro. ”

Ursula von der Leyen, ex ministro della difesa tedesco, assume ufficialmente la carica di presidente presso la Commissione europea. Il suo primo post è un video del suo trasferimento con un nuovo lavoro nel suo nuovo ufficio (1 dicembre 2019).

Il leader nordcoreano Kim Jong-un cavalca un cavallo durante una nevicata sul Monte Paektu in questa immagine pubblicata dalla Korea Central News Agency (KCNA) della Corea del Nord e ripubblicata da Reuters sul loro feed Instagram (16 ottobre 2019).

Kristalina Georgieva sembra amare i selfie! Nel suo primo selfie come nuovo amministratore delegato del Fondo monetario internazionale (FMI), scrive: “Il mio primo selfie con lo staff del FMI durante la nostra riunione del municipio. Che grande istituzione - e una grande squadra! ” (3 ottobre 2019).

Christine Lagarde, la nuova presidente della Banca centrale europea (BCE), passa il testimone del Fondo monetario internazionale (FMI), dove è stata amministratore delegato per otto anni, a Kristalina Georgieva (25 settembre 2019).

La foto di famiglia del vertice del G7 a Biarritz, in Francia, è una veduta aerea della tavola rotonda con gli otto leader mondiali: la francese Emmanuel Macron, la tedesca Angela Merkel, il canadesePM Justin Trudeau, il britannico Boris Johnson, Donald Tusk dell'UE, l'italiano Giuseppe Conte , Il giapponese Shinzo Abe e il presidente americano Donald Trump. Il tag dice: "È tempo di agire!" (25 agosto 2019).

Da quando è stato nominato inviato speciale del Regno Unito per la libertà dei media nell'aprile 2019, Amal Clooney è stato più volte inserito nel feed Instagram del British Foreign Office, incluso in alcuni post durante la Defend Media Freedom Conference di Londra, organizzata congiuntamente dal Regno Unito e i governi canadesi (10 luglio 2019).

Passaggio del testimone a Downing Street, sede ufficiale del primo ministro britannico. L'ultimo post di Teresa May alla guida del governo è un video della sua ultima conferenza stampa: "Continuerò a fare tutto il possibile per servire l'interesse nazionale" - non ha postato di nuovo fino alla fine di novembre, durante la campagna elettorale in sostegno del partito conservatore. Mentre Boris Johnson assume l'incarico di nuovo Primo Ministro, l'account Instagram ufficiale di Downing Street pubblica una sua foto nella stanza del gabinetto (24 luglio 2019).

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump diventa il primo presidente americano seduto a mettere piede nella Corea del Nord (30 giugno 2019).

Greta Thunberg è evidenziata sul feed di Instagram con due post. "È una sostenitrice di 16 anni dell'attivismo per i cambiamenti climatici e fondatrice del movimento School Strike for Climate", la descrive Instagram (20 giugno 2019).

La regina Elisabetta II ospita una cena di stato in onore del presidente americano Donald Trump a Buckingham Palace a Londra (3 giugno 2019).

Il co-fondatore e amministratore delegato di Facebook Mark Zuckerberg - Facebook possiede anche Instagram - non pubblica molto su Instagram: finora solo 18 post nel 2019. Di questi 18, solo una foto è con un capo di stato, il presidente francese Emmanuel Macron. La didascalia recita: “Ho appena incontrato il presidente Emmanuel Macron a Parigi per discutere di nuove regole e regolamenti per Internet. Entrambi crediamo che i governi dovrebbero assumere un ruolo più attivo su questioni importanti come il bilanciamento dell'espressione e della sicurezza, la privacy e la portabilità dei dati e la prevenzione delle interferenze elettorali, riflettendo le proprie tradizioni di libertà di parola ”(10 maggio 2019).

Con una semplice immagine blu “It's a BOY”, il duca e la duchessa del Sussex - alias il principe Harry e Meghan Markle - annunciano la nascita del loro primogenito (6 maggio 2019). Due giorni dopo, pubblicarono una foto in bianco e nero con la regina Elisabetta II e la madre di Meghan per annunciare che lo avevano chiamato Archie Harrison Mountbatten-Windsor. L'account Instagram della coppia è stato lanciato solo un mese prima, il 2 aprile.

Due anni dopo essere diventato il nono segretario generale delle Nazioni Unite, António Guterres debutta su Instagram (4 maggio 2019). "Ha da tempo sottolineato l'importanza dei giovani nell'affrontare le sfide che il mondo deve affrontare", si legge in un comunicato dell'ONU. "E il 4 maggio, ha preso una pagina dal loro libro e ha aperto un account Instagram, rafforzando il suo ruolo di" principale influencer "delle Nazioni Unite."

Nelle settimane successive alle sparatorie della moschea di Christchurch del 15 marzo in Nuova Zelanda, il primo ministro Jacinda Ardern non ha pubblicato nulla. Fino a questo post, dove scrive: “Ho lottato per le parole in queste ultime due settimane e quindi non ne ho inserito nessuno qui. Quindi per ora, lascerò questa immagine. Cattura così tanto - sia il dolore che l'amore. Ko tātou tātou e a tutta la nostra comunità musulmana, As-Salaam-Alaikum ”(29 marzo 2019).

Papa Francesco completa con due post in galleria la sua visita negli Emirati Arabi Uniti (4 febbraio 2019). È il primo pontefice a mettere piede nella penisola arabica, un viaggio che segna "una nuova pagina nella storia delle relazioni tra le religioni, confermando che siamo fratelli e sorelle, anche se siamo diversi", come spiega il Papa in un Video vaticano.