10 consigli per ottenere il massimo dal tuo account Instagram

Instagram è la piattaforma di condivisione di foto online più famosa al mondo, quindi se sei nuovo o anche se sei un veterano ma vuoi portarlo al livello successivo, ecco i nostri 10 migliori consigli per il successo di Insta.

Negli ultimi anni, Instagram è diventata la più grande comunità di fotografia online, con oltre 700 milioni di utenti in tutto il mondo. Tuttavia, se sei un fotografo serio, perché unirti a una piattaforma piena di selfie e scatti granulosi del pranzo di qualcuno? Mentre alcuni potrebbero sostenere che la condivisione di foto su un telefono cellulare sta compromettendo il modo in cui la fotografia dovrebbe essere goduta, l'uso di Instagram ha senso. I telefoni sono sempre con noi e Instagram ci consente di consumare la fotografia molto più rapidamente rispetto alla sola ricerca online. Impara le tue abitudini, gli hashtag che cerchi e usi regolarmente e ti fornisce contenuti simili a quelli che segui già. In effetti, i fotografi più rispettati in tutto il mondo usano e aggiornano quotidianamente Instagram: Martin Parr, Cindy Sherman, Todd Hido, Gregory Crewdson, Joel Meyerowitz e Bruce Gilden per citarne solo alcuni. Quindi, se sei interessato a iscriverti ma non sai come procedere, ecco i nostri dieci migliori consigli per ottenere il massimo da Instagram.

1) Misura il coinvolgimento Il tasso di coinvolgimento è il principale indicatore del vero successo del tuo account. Mentre alcune persone trovano il numero di follower o Mi piace più importante, l'unico modo per misurare con precisione la crescita del tuo account è misurare il livello di coinvolgimento che ricevono i tuoi post. Puoi farlo guardando la relazione tra la quantità di Mi piace e commenti che ricevi, rispetto al numero di follower che hai. L'algoritmo più popolare per calcolare questo comporta la moltiplicazione del numero di commenti che un post riceve per 1,5 e l'aggiunta di questo al numero totale di Mi piace, prima di dividere il totale per il numero di follower che hai.

Ciò favorisce i commenti, che dimostrano un maggiore livello di coinvolgimento da parte di un follower. Quindi, se hai 200 follower e ricevi dieci commenti e 50 mi piace su un post, l'equazione sarebbe 15 (ovvero i tuoi 10 commenti moltiplicati per 1,5) più 50 divisi per 200, ottenendo 0,325. Quindi moltiplicalo per 100 per ottenere la percentuale, che in questo caso sarebbe del 32,5%.

2) Usa gli hashtag giusti Sebbene tutti capiscano gli hashtag come lingua di Twitter e Instagram, pochi comprendono davvero quanto siano importanti per il successo del proprio account. Mentre alcuni useranno hashtag molto popolari come #likeforlike o #followforfollow, questi sono abbastanza generici e poiché così tanti li hanno usati, è probabile che il tuo post si perda tra i milioni di voci che usano questo hashtag. Le persone spesso cercano hashtag per trovare contenuti correlati, quindi vale la pena cercare contenuti simili ai tuoi per trovare buoni hashtag. Spesso quelli di maggior successo sono in realtà quelli di nicchia meno utilizzati, quindi non lasciarti scoraggiare da questo.

3) (Ri) Cerca Devi capire il tuo pubblico per trovarlo su Instagram. Cercando hashtag, inizi a restringere il tuo pubblico al punto che potresti avere hashtag diversi da utilizzare a seconda del contenuto che stai pubblicando. Vale la pena salvare piccoli elenchi di hashtag diversi sul blocco note del telefono che semplificheranno la loro copia e incolla, piuttosto che doverli ricordare tutti e scriverli singolarmente. In questo modo puoi incollarli direttamente dal tuo blocco note e aggiungere ed eliminare uno o due, il che ti farà risparmiare tempo.

4) Pensa al tuo stile Modifichi le tue immagini in uno stile coerente? Usi una tavolozza di colori particolare? Riprendi un argomento specifico? Questi sono tutti i componenti che rientrano nello "stile" ed è molto ciò che il tuo pubblico ti cercherà. È difficile equiparare lo stile: potrebbe trattarsi di qualsiasi aspetto estetico, soggetto, stile di modifica o formato. In definitiva, spetta a te decidere se vuoi pubblicare qualsiasi cosa tu voglia pubblicare o se sei disposto a compromettere la libertà artistica per pubblicare immagini che probabilmente funzioneranno bene con la tua base di follower.

5) Trova la tua frequenza Ogni quanto pubblicare è molto personale per te e non esiste una scienza esatta dietro di essa. Mentre alcuni dicono che più pubblichi più possibilità hai di raggiungere le persone, ci sono anche quelli che affermano che pubblicare troppo spesso può infastidire i tuoi follower esistenti. La cosa migliore da fare è provare la frequenza dei tuoi post. Verifica se riesci a pubblicare post una volta ogni due giorni e passa a una volta al giorno. Anche se funziona per alcune persone, consiglierei di non pubblicare tutto quello che hai in un giorno in quanto potrebbe sembrare che tu stia inviando spam ai feed di altre persone solo con il tuo lavoro. È una buona idea pubblicare post frequentemente, ma non troppo in una sola volta, in quanto ciò consentirà ai tuoi follower di digerire il tuo lavoro piuttosto che dargli un'occhiata.

6) Pensa alla presentazione della tua galleria Molti sostengono che concentrarsi troppo sulla presentazione della galleria possa essere distruttivo per la tua fotografia, tuttavia dipende interamente da cosa stai usando Instagram. Alcuni lo usano puramente per mostrare le loro foto, mentre altri potrebbero mostrare un'attività e quindi uno stile di vita - nel qual caso l'immagine individuale potrebbe non essere così importante come l'aspetto della tua galleria nel suo insieme. Qui hai anche delle opzioni, molte delle quali sono disponibili da app di terze parti, che ti permetteranno di aggiungere un bordo bianco / colorato intorno all'immagine, ti permetteranno di dividere la foto tra tre quadrati: le opzioni sono infinite.

7) Cosa c'è in un nome? Hai diverse scelte: il tuo nome non è mai un brutto punto di partenza; tuttavia, puoi essere creativo e utilizzare anagrammi con il tuo nome, le iniziali o anche il nome della tua attività. Non ci sono regole qui e, ancora una volta, dipende dallo scopo del tuo Instagram. Alcuni addirittura incorporano l'indirizzo del loro sito Web aggiungendo un suffisso .com o .net per indirizzare il traffico al loro sito. Fai le tue ricerche di mercato e trova un compromesso tra un nome che ti piace e uno che si adatta anche alla tua estetica e al tuo scopo.

8) Compila il tuo profilo Il tuo profilo è effettivamente l'informazione che scegli di inserire nella sezione "bio". Informazioni come la tua posizione, chi sei, cosa fai e forse anche un link al tuo sito Web o ai tuoi social media possono essere importanti in modo che le persone possano scoprire qualcosa in più su di te. Puoi aggiornarli spesso se stai cambiando temi rispetto a ciò che fai o se desideri che i tuoi follower sappiano qualcosa di temporaneo. Il cerchio in alto a sinistra dello schermo viene solitamente utilizzato per un'immagine di te stesso, anche se qui può andare di tutto: un'immagine, una foto o anche solo un logo. Tocca a voi.

9) Pubblica con lo scopo Lo scopo del tuo account determinerà molti degli altri punti menzionati qui e la profondità della ricerca che sei disposto a intraprendere per scoprire come ottenere il massimo da esso. Stai cercando di monetizzare su un'idea, un'azienda o un servizio? Stai cercando di condividere semplicemente le tue immagini e vedere dove ti porta? La comunità di Instagram, proprio come qualsiasi altra comunità online, ha le sue nicchie - questo lo rende un ottimo posto per incontrare persone che la pensano allo stesso modo e seguire artisti / fotografi affermati da cui puoi imparare e trarre ispirazione. Non aver paura di entrare in contatto con le persone e porre loro delle domande: potresti non avere sempre una risposta, ma non ti farà male provare.

10) Il tempismo è tutto Postare i programmi è una delle parti più di nicchia della gestione di un Instagram di successo. Se desideri avere più trazione in un fuso orario diverso dal tuo, è importante capire a che ora stanno andando le persone in tutto il mondo nel momento in cui vuoi pubblicare. Tradizionalmente, i periodi popolari sono stati intorno all'ora di pranzo e alla fine della giornata lavorativa; tuttavia, notoriamente Instagram non sempre funziona bene con software di terze parti che ti consente di pianificare post. Quindi, a meno che non ti dispiaccia il potenziale per avere il tuo account sospeso o, peggio ancora, cancellato, almeno per ora, potrebbe essere meglio impostare un allarme per raggiungere quel lontano gruppo demografico che sta per infilarsi nel loro pranzo.